Elisabetta Gregoraci, Tapiro d’Oro per la separazione con Flavio Briatore: ‘Vitalizio? Stupidaggini’

Elisabetta Gregoraci per la separazione con Flavio Briatore dopo 12 anni di vita a due e un figlio, Nathan Falco, 6 anni, si guadagna un bel Tapiro d’Oro. Valerio Staffelli, inviato di Striscia la Notizia, ha intercettato la showgirl, modella, conduttrice e attrice a Monte Carlo per consegnarle il famosissimo premio del tg satirico di Antonio Ricci.

Elisabetta Gregoraci, intercettata a Monte Carlo da Valerio Staffelli, si guadagna un bel Tapiro

La separazione da Flavio Briatore regala il Tapiro d’Oro a Elisabetta Gregoraci, sorridente e serena. Staffelli ha incalzato la 37enne sull’addio e il presunto vitalizio che l’imprenditore corrisponderà alla sua ex.

VIDEO

Vitalizio? Ne approfitto per dire che i giornali scrivono un sacco di minchia*e, anzi, stupidaggini – ha sottolineato Elisabetta – Non è assolutamente vero, l’unica cosa vera è che è stata una separazione consensuale e abbiamo un ottimo rapporto, ci vogliamo un sacco di bene”.

Il famoso premio di ‘Striscia la Notizia’ arriva per la separazione da Flavio Briatore

L’inviato ha poi domandato alla Gregoraci se abbia o meno intenzione di comportarsi come un ‘avvoltoio’  con Flavio Briatore per gli alimenti dopo la separazione. “Assolutamente no”, ha assicurato la calabrese. Elisabetta ha pure chiarito di non avere alcun spasimante all’orizzonte e di essere assolutamente single, così come il 67enne, almeno così crede.

La 37enne lo accetta sorridente e chiarisce sul presunto vitalizio che l’ex le dovrebbe corrispondere

Elisabetta Gregoraci ha preso tra le mani il Tapiro d’Oro e ha fatto buon viso, anche se un po’ imbarazzata dalla situazione. Si è scusata con Staffelli e i telespettatori per il suo aspetto: “Se l’avessi saputo mi sarei fatta bella, ho persino i capelli sporchi”, ha spiegato. Valerio, però, l’ha rassicurata: “Lei è sempre una bellissima donna, in qualsiasi momento della giornata”.

Da non perdere:

Per saperne di più:

Commenti

Per commentare è necessario registrarsi, una volta sola, alla piattaforma Disqus tramite e-mail o profilo social (Facebook, Twitter o Google). Se non è confermato l’indirizzo mail, il commento rester� in attesa di approvazione.
Inserendo un commento, l’utente dichiara di aver letto, compreso e accettato il .

Abilita il javascript per visualizzare i commenti. Powered by Disqus.